0362.32.56.30

Lavorare in QUALITÁ

Un Sistema per raggiungere una qualità sempre migliore e darci nuovi obiettivi di miglioramento

Sociosfera pone al centro la QUALITÀ dei servizi erogati, intesi soprattutto come soddisfazione dei bisogni e delle attese delle persone e degli Enti, che sono i nostri clienti.

Abbiamo consapevolezza che i servizi da noi offerti rivestono un ruolo decisivo nell’attuale sistema sociale e sanitario e che i lavoratori sono la risorsa essenziale, non solo per lo svolgimento delle attività, ma anche per la progettazione e la realizzazione di nuovi servizi e progetti di intervento.

Proprio per questo abbiamo scelto di adottare un Sistema per la qualità aziendale, conforme ai requisiti della normativa UNI EN ISO 9001:2008, per raggiungere una qualità sempre migliore e darci nuovi obiettivi di miglioramento.

Tale strumento di organizzazione e razionalizzazione delle risorse mira a garantire:

  • valorizzazione di un approccio di servizio orientato alla persona, nel rispetto della sua dignità e dei suoi bisogni. La qualità per noi si fonda su un processo di osservazione e valutazione dei bisogni del cliente, scegliendo le informazioni rilevanti per la definizione del servizio: l’orientamento al cliente consiste sia in azioni generali di monitoraggio, sia in azioni specifiche di comprensione, analisi, elaborazione e definizione di “domande” di servizio;
  • valutazione dei servizi offerti, tramite azioni di rilevazione della soddisfazione percepita dai clienti, dai committenti istituzionali e dal personale;
  • soddisfacimento dei requisiti e dei bisogni del cliente e del committente;
  • supporto all’evoluzione professionale degli operatori, attraverso la promozione di iniziative formative specifiche atte a favorire il miglioramento dei servizi;
  • assenza di discriminazioni tra i lavoratori;
  • iniziative di sostegno alla partecipazione societaria per garantire ai soci un consapevole contributo alla gestione e alla vita democratica della cooperativa;
  • pieno coinvolgimento dei soci e dei lavoratori non soci come beneficio per tutta l’organizzazione;
  • un sistema di garanzia nella gestione dei dati personali (privacy) degli operatori e dell’utenza secondo le prescrizioni del decreto legislativo 196/03;
  • un modello di responsabilità organizzativa dell’impresa, secondo quanto indicato nel decreto legislativo 231/01 per l’identificazione e la gestione dei principali rischi amministrativi;
  • una continua attenzione alla sicurezza degli operatori e degli utenti attuata attraverso il rigoroso rispetto della normativa sulla salute e la sicurezza T.U. 81/2008 ed una forte azione di sensibilizzazione, informazione e formazione degli stessi;
  • libertà sindacale e di contrattazione collettiva in conformità con la legislazione vigente;
  • un sistema di definizione dei processi di erogazione, delle procedure e dei protocolli per l’attuazione dei diversi servizi, definito per scritto e consultabile dai lavoratori;
  • piena rintracciabilità della documentazione, sia del cliente che del servizio;
  • valutazione delle risorse umane secondo competenze possedute e misurate, aggiunte e da raggiungere.

Politica della QUALITÁ

Una politica per la Qualità si fonda sulla possibilità per ciascun socio di contribuire alla determinazione degli scopi sociali e al loro raggiungimento, apportando competenze, conoscenze, risorse secondo le proprie possibilità; tale contributo si fonda non sul “peso” (sulla quantità) ma sulla qualità soggettiva dell’apporto (secondo il principio “una testa, un voto”).

Gli scopi sociali vanno raggiunti secondo un rispetto formale e sostanziale dei diritti delle persone e delle norme; non crediamo “qualitativo” produrre un vantaggio sociale tramite la produzione di svantaggi per altri soggetti e gruppi sociali (per esempio con trattamenti salariali differenziati e iniqui).

La Qualità si costruisce con una gestione economicamente sana dell’impresa cooperativa, in cui l’assunzione del rischio d’impresa è coerente con le possibilità economiche e finanziarie dell’organizzazione; in ogni caso tale rischio deve tener conto della salvaguardia dei livelli occupazionali e salariali.

All’interno dell’organizzazione sono previsti specifici strumenti in forma di documentazione e di flussi di comunicazione/informazione che permettano un costante controllo dei processi attuati e un’agevole verifica e riesame degli stessi, oltre che un confronto con i diversi interlocutori ai quali la Cooperativa si rivolge.

Non vogliamo dimenticare che la Qualità si fonda non tanto su logiche competitive tra organizzazioni concorrenti, quanto sulla possibilità di costruire, pur in un sistema di mercato, relazioni di cooperazione e di partnership con altre organizzazioni pubbliche e private, insieme alle quali promuovere il raggiungimento degli scopi sociali condivisi; in questo senso trovano spazio principi di collaborazione con le altre cooperative sociali, con gli enti locali territoriali, con le associazioni di categoria, con il sistema della formazione professionale e universitaria, con le associazioni di volontariato.

In tale quadro Sociosfera s’impegna a:

  • definire ogni anno obiettivi per la qualità misurabili;
  • destinare per il loro perseguimento adeguate risorse;
  • riesaminare annualmente gli obiettivi per la Qualità, verificandone la realizzazione, gli eventuali scostamenti, i motivi di tali scostamenti e definendo le necessarie azioni correttive e di miglioramento;
  • considerare il Bilancio Sociale, definito annualmente attraverso un processo di coinvolgimento di tutte le funzioni della Cooperativa e dei soci, come lo strumento centrale per valutare l’efficacia della sua azione organizzativa nei confronti dei portatori di interesse interni ed esterni e nella coerenza con i suoi valori di riferimento e con la sua mission;
  • organizzare il lavoro per processi: in base al Sistema di Gestione della Qualità la Cooperativa opera attraverso una serie di processi integrati che permettono di riconoscere le fasi di lavoro, la loro realizzazione e le singole responsabilità. La connessione dei processi facilita il funzionamento dei singoli comparti e dell’intera azienda;
  • intraprendere strategie di corretto uso delle risorse in relazione alla equa retribuzione dei lavoratori secondo i contratti collettivi nazionali, al raggiungimento del pareggio di bilancio come obiettivo economico minimo, alla definizione di prospettive di sviluppo e di investimento sempre coerenti al raggiungimento degli scopi sociali.

Chi gestisce la RESPONSABILITÁ della QUALITÁ

La Politica della Qualità è definita dal Consiglio di Amministrazione (CdA) della cooperativa che – eletto dall’Assemblea Soci – ha la responsabilità dell’adozione degli indirizzi e di ogni loro modifica.

È sempre il CdA a governare e controllare la Politica della Qualità, delegandone la conduzione operativa al Rappresentante della Direzione per la Qualità (RDD).

Il RDD verifica la coerenza delle attività della cooperativa con gli indirizzi espressi e riferisce al Consiglio di Amministrazione.